Giovedì 22 Agosto 2013 16:25

Inaugurazione Mostra "I Fiori di Sale" con Andrea G. PinkettsInaugurazione Mostra Venerdì 23 agosto 2013 alle ore 18.00 alla galleria “Arte è Kaos” di Alassio (Sv) inaugura la personale di Livio Lovisone “I Fiori di Sale”. La mostra offre al pubblico la possibilità di vedere quindici opere realizzate dall’artista con tecnica mista e fissati poi con il sale.  Si tratta per lo più di ritratti in grado di interpretare e far emergere la personalità o fissare un momento preciso nella vita della persona, oggetto e soggetto dell’opera. Fra i ritratti di personaggi famosi quello dello scrittore Andrea G.Pinketts mentre altri ritraggono gli habitués della Spiaggia Capo Mele di Laigueglia, di cui Livio Lovisone è il gestore.


Dopo aver fatto tappa in galleria, la mostra partirà, con l’aggiunta di nuove opere ad hoc, per un tour che vedrà i quadri approdare nelle più importati Saline d’Europa; i dipinti del sale raggiungeranno quindi i luoghi del sale per un ideale ricongiungimento che ha un sapore mistico....


Galleria immagini
  • Click to enlarge image Barbara_tn.jpg?506
  • Click to enlarge image Mariana_tn.jpg?506
  • Click to enlarge image Precipitaredentro_tn.jpg?506
  • Click to enlarge image Unarosanelvento_tn.jpg?506
  • Click to enlarge image aCesarePavese.jpg?506
  • Click to enlarge image image001.jpg?506
  • Click to enlarge image image0010.jpg?506
  • Click to enlarge image image002.jpg?506
  •  

L’idea di utilizzare il sale per realizzare le proprie opere è stata sfruttata anche da un artista giapponese, Motoi Yamamoto, anche se nel suo caso l’opera ha più il carattere della performance dal momento che, una volta finita la mostra di turno, Yamamoto chiede l'aiuto del pubblico per spazzare via il sale e farlo tornare da dove viene. Il sale quindi come elemento di comune sentire per artisti geograficamente e culturalmente molto distanti fra loro

Il sale per fermare un pensiero, e conservarlo facendolo proprio… Il ritratto realizzato fra foto computer e tecniche miste viene poi ultimato dall’artista col sale che per la sua natura simbolica e alchemica fissa l’immagine dandole un aura di eternità.

“Non è filosofia, ma uno specchio che mette in comunicazione le persone oltre l’ordinario

Questo è un quadro che rimane vivo nel tempo e che partecipa alla situazione. Ancora dopo anni si può riconoscere dentro di lui il riflesso degli accadimenti proprio come uno specchio.”

Così il gestore dell’oasi Capo Mele, Livio Lovisone, architetto, bagnino, artista e alchimista espone le sue opere, presenta la sua arte e la fissa con il sale offrendo al pubblico un’esperienza.

La mostra “I Fiori di Sale” è patrocinata dalla Regione Liguria, dai Comuni di Alassio, Laigueglia e Margherita di Savoia.

La galleria di arte contemporanea “Arte è Kaos” di Alassio (Sv) ospita in permanenza le opere di Livio Lovisone.

Arte è kaos 
contemporanea
Via V. Veneto, 100 Alassio (SV) - Tel. 0182.02.04.56

Orari: lunedì - venerdì 15.30 - 19.30 / Giovedì chiuso
sabato e domenica 9.30 - 12.30 e 15.30 - 19.30



CURIOSITÀ | sabato 24 agosto 2013, 11:12

Alassio, inaugurata la mostra 

"Fiori di Sale" di Livio Lovisone






















                                                               Immagine dell'iniziativa


Inaugurata la mostra Fiori di Sale di Livio Lovisone alla galleria Arte è Kaos di Alassio, alla presenza dell'autore e del noto scrittore noir Andrea G. Pinketts. La mostra offre al pubblico la possibilità di vedere quindici opere realizzate dall’artista con tecnica mista e fissati poi con il sale. Si tratta per lo più di ritratti in grado di interpretare e far emergere la personalità o fissare un momento preciso nella vita della persona, oggetto e soggetto dell’opera. Fra i ritratti di personaggi famosi quello dello scrittore Andrea G.Pinketts mentre altri ritraggono gli habitués della Spiaggia Capo Mele di Laigueglia, di cui Livio Lovisone è il gestore. 

Dopo aver fatto tappa in galleria, la mostra partirà, con l’aggiunta di nuove opere ad hoc, per un tour che vedrà i quadri approdare nelle più importati Saline d’Europa; i dipinti del sale raggiungeranno quindi i luoghi del sale per un ideale ricongiungimento che ha un sapore mistico.

L’idea di utilizzare il sale per realizzare le proprie opere è stata sfruttata anche da un artista giapponese, Motoi Yamamoto, anche se nel suo caso l’opera ha più il carattere della performance dal momento che, una volta finita la mostra di turno, Yamamoto chiede l'aiuto del pubblico per spazzare via il sale e farlo tornare da dove viene. Il sale quindi come elemento di comune sentire per artisti geograficamente e culturalmente molto distanti fra loro

Il sale per fermare un pensiero, e conservarlo facendolo proprio… Il ritratto realizzato fra foto computer e tecniche miste viene poi ultimato dall’artista col sale che per la sua natura simbolica e alchemica fissa l’immagine dandole un aura di eternità.

 “Non è filosofia, ma uno specchio che mette in comunicazione le persone oltre l’ordinario

Questo è un quadro che rimane vivo nel tempo e che partecipa alla situazione. Ancora dopo anni si può riconoscere dentro di lui il riflesso degli accadimenti proprio come uno specchio.”

Così il gestore dell’oasi Capo Mele, Livio Lovisone, architetto, bagnino, artista e alchimista espone le sue opere, presenta la sua arte e la fissa con il sale offrendo al pubblico un’esperienza.

 La mostra “I Fiori di Sale” è patrocinata dalla Regione Liguria, dai Comuni di Alassio, Laigueglia e Margherita di Savoia.

La galleria di arte contemporanea “Arte è Kaos” di Alassio ospita in permanenza le opere di Livio Lovisone.

                                                                                    c.s.    







 
 
  Site Map